Comune di Capodimonte
consiglio 13042017 PDF Stampa E-mail

SETTORE SEGRETERIA

il giorno 13.04.2017 alle ore 12.00 avrà luogo in 1^ convocazione nella Casa Comunale il Consiglio Comunale  per trattare i seguenti punti all'ordine del giorno:

  1. Approvazione verbali seduta precedente;
  2. Approvazione Programma triennale LL.PP. 2017/2019 e piano annuale 2017;
  3. Approvazione Piano alienazioni e valorizzazioni immobiliari 2017;
  4. Approvazione Programma per l’affidamento di incarichi esterni anno 2017;
  5. Approvazione Piano Finanziario TARI, determinazione tariffe e scadenze 2017;
  6. Conferma aliquote IMU e TASI 2017;
  7. Approvazione nota di aggiornamento al Documento Unico Programmazione (DUP) 2017/2019
  8. Approvazione del Bilancio di previsione finanziario 2017/2019
 
consiglio 05042017 PDF Stampa E-mail

SETTORE SEGRETERIA

in allegato la convocazione del consiglio del 05/04/2017.

Attachments:
FileDescrizioneFile size
Download this file (consiglio05042017.PDF)consiglio05042017.PDF 190 Kb
 
conferenze 2017 PDF Stampa E-mail

SETTORE AMMINISTRATIVO
MUSEO DELLA NAVIGAZIONE NELLE ACQUE INTERNE

in allegato il programma aggiornato dei prossimi eventi

Attachments:
FileDescrizioneFile size
Download this file (Programma 2017 Museo.pdf)Programma 2017 Museo.pdf 447 Kb
 
conferenze museo aprile 2017 PDF Stampa E-mail

SETTORE AMMINISTRATIVO
MUSEO DELLA NAVIGAZIONE NELLE ACQUE INTERNE

Sabato 1 aprile, alle 16.30, e Domenica 2 aprile, alle 17.30, presso il Museo della Navigazione nelle Acque Interne, Capodimonte, si svolgeranno due conferenze su temi di antropologia.

Sabato 1 aprile, alle 16.30, l’antropologa Lucia Galasso ci parlerà della storia della panificazione. Titolo della conferenza: “Pane e farine: storia e antropologia della panificazione”. Il pane è uno degli alimenti più ricchi di significati, di funzioni e di valenze culturali, nella nostra e nelle altre culture. Se ci spingiamo al di là dell’idea che sia un alimento che si ottiene mescolando acqua e farina, lasciato più o meno a lievitare, e poi cotto scopriremo che il pane porta con sé memorie, valori simbolici, tradizioni che vanno oltre al semplice sfamare il corpo: il pane sfama anche lo spirito. E’ questa la sua peculiarità: essere al tempo stesso cibo e segno. Conoscere il pane implica quindi imparare quali sono le sostanze di cui è fatto, le tecniche e i saperi necessari alla sua produzione e al suo consumo e, infine, le reti di relazioni sociali e i significati culturali che caratterizzano le tante forme che assume.

Domenica 2 aprile, alle 17.30, lo storico Antonio Quattranni illustrerà la storia della legislazione sulla pesca nel lago di Bolsena. Titolo della conferenza: “La legislazione sulla pesca nel Lago di Bolsena dal Medioevo all’Età Moderna”. L’argomento riveste particolare interesse anche in considerazione dei temi di attualità relativi all’attività peschereccia nel lago di Bolsena e alla sua valorizzazione attraverso le disposizioni dei programmi dell’Unione Europea che interessano la comunità dei pescatori del lago. L’approfondimento delle varie fasi storiche attraverso cui si sono evolute le norme giuridiche sulla pesca consente un’opportunità di confronto con il passato che offre spunti utili anche per il presente.

In allegato i comunicati stampa relativi alle due conferenze e il programma aggiornato degli eventi al Museo della Navigazione.

Attachments:
FileDescrizioneFile size
Download this file (ComunicatoStampa Dott.ssa Galasso.pdf)ComunicatoStampa Dott.ssa Galasso.pdf 395 Kb
Download this file (ComunicatoStampa Prof. Quattranni.pdf)ComunicatoStampa Prof. Quattranni.pdf 393 Kb
 
ricognizione dei fabbricati rurali PDF Stampa E-mail

SETTORE AMMINISTRATIVO
UFFICIO SEGRETERIA

Avviso Agenzia delle Entrate per ricognizione dei fabbricati rurali

Si comunica che, nel corso del corrente anno, l'Ufficio dell'Agenzia delle Entrate ha avviato una verifica a tappeto relativamente ai suddetti immobili ed inizierà il previsto iter finalizzato all’aggiornamento catastale, ove necessario, ai sensi dall’articolo 1, comma 277, della legge n. 244/2007 in sostituzione del soggetto inadempiente e applicando le sanzioni previste dalla legge. Per il mancato accatastamento sono previste sanzioni comprese tra un minimo di € 1.032 ed un massimo di € 8.264. Come noto, l’articolo 13 del decreto legge 6 dicembre 2011, n. 201, ai commi 14-ter e 14-quater, ha stabilito l’obbligo di dichiarare al catasto edilizio urbano, entro il 30 novembre 2012, i fabbricati rurali censiti al catasto terreni.
Qualora, invece, il possessore proceda autonomamente all’iscrizione in catasto, potrà beneficiare dell’istituto del ravvedimento operoso, con un notevole risparmio sulle sanzioni che, considerando il tempo già trascorso dal termine di legge per l’adempimento, si riducono ad 1/6 dell’importo minimo sopra indicato.
Si precisa che sono esclusi dal predetto obbligo gli immobili che non costituiscono oggetto di inventariazione ai sensi dell’articolo 3, comma 3, del Decreto del Ministero delle Finanze 2 gennaio 1998, n. 28 e quelli ricadenti nei seguenti casi:
1. ruderi (immobili che presentano crolli delle strutture orizzontali e/o verticali il cui recupero prevede la totale demolizione), per i quali il possessore potrà presentare apposito Modello 26 per l’aggiornamento al Catasto Terreni;
2. immobili collabenti (fabbricati attualmente inagibili, ma recuperabili con interventi di straordinaria manutenzione o ristrutturazione), i quali potranno essere facoltativamente dichiarati al Catasto Fabbricati come “Unità collabenti (categoria F/2)”, mediante dichiarazione Docfa redatta da un tecnico libero professionista.
In allegato la lettera inviata dalla Agenzia delle Entrate.
Attachments:
FileDescrizioneFile size
Download this file (comunicato agenzia entrate.pdf)comunicato agenzia entrate.pdf 262 Kb
Download this file (lettera agenzia entrate2017.pdf)lettera agenzia entrate2017.pdf 366 Kb
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 9 di 99