Comune di Capodimonte
progetto Bisenzio PDF Stampa E-mail

SETTORE AMMINISTRATIVO
UFFICIO SERVIZI ALLE PERSONE

il 12 aprile 2017, dalle 9.00 alle ore 11.00, presso L'Università della Tuscia in Viterbo, Largo dell'Università snc (loc. Riello), Edificio ex Beni Culturali, Blocco V, Aula 9 il prof. Andrea Babbi illustrerà il progetto archeologico relativo a Bisenzio e la pianificazione della campagna di ricognizione 2017.

.

 
conferenza dott.Zapperi PDF Stampa E-mail

SETTORE AMMINISTRATIVO
UFFICIO SERVIZI ALLE PERSONE

All'inizio del Seicento nel castello di Capodimonte, dimora Farnesiana, venne ad abitare in vecchiaia Pedro Gonzalez, un uomo sensibile e colto ma affetto da una rarissima malattia, l'ipertricosi, che conferiva a chi ne soffriva un inquietante aspetto animalesco. Con ogni probabilità Pedro e sua moglie Catherine ispirarono la favola "la Bella e la Bestia", che spopolò in Europa dalla seconda metà del Cinquecento. La storia incredibile della sua vita è stata oggetto di ricerca dello scrittore e storico di fama internazionale prof. Roberto Zapperi, che  ci racconterà la sua lunga e faticosa ma avvincente ricerca su Pedro e la sua famiglia.

Appuntamento da non mancare quindi Domenica 26 marzo 2017 alle ore 17.00 presso la sala comunale "la Cascina" a Capodimonte, in via della Cascina.

Attachments:
FileDescrizioneFile size
Download this file (manifesto conferenza zapperi.pdf)manifesto conferenza zapperi.pdf 2797 Kb
 
assegno di maternità 2017 PDF Stampa E-mail

SETTORE AMMINISTRATIVO
UFFICIO SERVIZI ALLE PERSONE

Assegno di maternità 2017

Informazioni

E’ un contributo economico erogato dall’I.N.P.S. e gestito dai Comuni, a sostegno della maternità e dell’adozione. L’assegno non costituisce reddito ai fini fiscali e previdenziali.

A chi si rivolge

Possono beneficiare del contributo le donne residenti nel Comune di Capodimonte, italiane o straniere dell’Unione Europea o extracomunitarie in possesso della carta di soggiorno (che si ottiene dopo cinque anni di residenza legale e continuativa), che nel corso dell’anno danno alla luce un/una bambino/a e le mamme adottive e in affido preadottivo.

Il beneficio è concesso solo se il reddito familiare ISE è inferiore ad un limite prestabilito, annualmente, e se prive del trattamento previdenziale dell’indennità di maternità.

La domanda va presentata dalla madre entro sei mesi dalla data del parto o del decreto di adozione, pena la perdita del diritto.

I documenti necessari

Certificazione I.S.E.E. in corso di validità ed eventuali coordinate di conto corrente per l’accredito del contributo.

Costo per il cittadino

Il Servizio è gratuito

Modulistica

Richiesta dell’assegno di maternità.

In allegato il bando ed il modello di domanda.

Attachments:
FileDescrizioneFile size
Download this file (avviso 2017.pdf)avviso 2017.pdf 679 Kb
Download this file (domanda_maternita2017.doc)domanda_maternita2017.doc 43 Kb
 
assegno nuclei familiari numerosi PDF Stampa E-mail

SETTORE AMMINISTRATIVO
UFFICIO SERVIZI ALLE PERSONE

Assegno ai nuclei familiari numerosi

Informazioni

E’ un contributo economico erogato dall’I.N.P.S. e gestito dai Comuni, a sostegno delle famiglie italiane o comunitarie residenti, con almeno tre figli minori.

L’assegno non costituisce reddito ai fini fiscali e previdenziali. Il diritto decorre dal primo gennaio di ogni anno o comunque dal primo mese in cui si siano raggiunti i requisiti.

A chi si rivolge

Possono beneficiare del contributo le famiglie italiane o straniere dell’Unione Europea o extracomunitarie in possesso della carta di soggiorno (che si ottiene dopo cinque anni di residenza legale e continuativa), con tre o più figli minorenni.

Il beneficio è concesso solo se il reddito familiare ISE è inferiore ad un limite prestabilito, annualmente.

La domanda deve essere presentata entro il 31 gennaio dell’anno successivo, pena la perdita del diritto.

I documenti necessari

Certificazione I.S.E.E. in corso di validità ed eventuali coordinate di conto corrente per l’accredito del contributo.

Costo per il cittadino

Il Servizio è gratuito

Modulistica

Richiesta dell’assegno per il nucleo familiare

 

In allegato il bando 2017 ed il modello di domanda.

Attachments:
FileDescrizioneFile size
Download this file (avviso assegno tre figli.pdf)avviso assegno tre figli.pdf 543 Kb
Download this file (domanda assegno nucleo.pdf)domanda assegno nucleo.pdf 47 Kb
 
bonus nascita 2017 PDF Stampa E-mail

SETTORE AMMINISTRATIVO
UFFICIO SERVIZI ALLE PERSONE

BONUS NASCITA 2017

 

Si avvisa la popolazione che a partire dal 1° gennaio 2017 “è riconosciuto un premio alla nascita o all'adozione di minore dell'importo di 800 euro”. Il contributo non è tassato, ed “è corrisposto dall'INPS in unica soluzione, su domanda della futura madre, al compimento del settimo mese di gravidanza o all'atto dell'adozione”.

L’INPS con la circolare N.39/2017 del 27 febbraio, definisce i criteri per ottenere il nuovo bonus, includendo ogni donna, anche straniera, che dà alla luce o adotta un bambino, ma solo se in possesso di regolare carta di soggiorno. “Il premio alla natalità– scrive l’INPS -è riconosciuto alle donne gestanti o alle madri che siano in possesso dei requisiti attualmente presi in considerazione per l’assegno di natalità di cui alla legge di stabilità n. 190/2014 (art. 1, comma 125):

- residenza in Italia;

- cittadinanza italiana o comunitaria; le cittadine non comunitarie in possesso dello status di rifugiato politico e protezione sussidiaria sono equiparate alle cittadine italiane;

- per le cittadine non comunitarie, possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo […] oppure di una delle carte di soggiorno per familiari di cittadini UE”.

Il beneficio di 800 euro può essere concesso esclusivamente per uno dei seguenti eventi verificatisi dal 1° gennaio 2017:

  • compimento del 7° mese di gravidanza;
  • parto, anche se antecedente all’inizio dell’8° mese di gravidanza;
  • adozione del minore, nazionale o internazionale, disposta con sentenza divenuta definitiva ai sensi della legge n. 184/1983;
  • affidamento preadottivo nazionale disposto con ordinanza ai sensi dell’art. 22, comma 6, della legge 184/1983 o affidamento preadottivo internazionale ai sensi dell’art. 34 della legge 184/1983.

Il beneficio è concesso in un’unica soluzione, per evento (gravidanza o parto, adozione o affidamento), a prescindere dai figli nati o adottati/affidati contestualmente.

Il premio alla nascita è corrisposto su domanda della madre avente diritto all’INPS.

La domanda va presentata dopo il compimento del 7° mese di gravidanza e va corredata della certificazione sanitaria rilasciata dal medico specialista del Servizio sanitario nazionale, attestante la data presunta del parto.

Capodimonte 13/03/2017

IL RESPONSABILE DEL

SERVIZIO AMMINISTRATIVO

ARMANDO ALUISI

Attachments:
FileDescrizioneFile size
Download this file (avviso bonus nascita2017.pdf)avviso bonus nascita2017.pdf 670 Kb
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 92